Geotermia: il calore della terra

Con il termine geotermia si intende lo sfruttamento del calore proveniente dal sottosuolo. Questa energia è molto versatile nell'uso e nell'applicazione: può essere estratta da pochi metri sotto la superficie terrestre fino a profondità di diversi chilometri.

Contenuto

Cosa c'è da sapere

Indipendente dalle stagioni

L'energia geotermica è una risorsa locale pulita e disponibile tutto l'anno.


Versatilità

Per estrarre l'energia geotermica si usano canestri geotermici, sonde geotermiche, pozzi di acqua freatica o perforazioni profonde.


Da 5 m a 5 km

In Svizzera il calore viene estratto da vari strati geologici. Attualmente, lo strato più profondo utilizzabile si trova a quasi 2,4 km.


Riscaldamento diretto

In Svizzera, a partire da una profondità di circa 1000 metri, è possibile sfruttare l'energia termica in modo diretto senza pompa di calore.


Cosa posso fare

Utilizza l'energia geotermica per il riscaldamento degli edifici: i sistemi di pompe di calore a sonda geotermica riscaldano la tua casa in modo sostenibile con l'energia geotermica. Anche se i costi d'investimento sono più alti rispetto ad altri sistemi di riscaldamento, in compenso i costi d'esercizio sono minori. In questo modo puoi risparmiare denaro sul lungo termine e allo stesso tempo contribuire alla protezione del clima.

Passa al calore rinnovabile. Ti consigliamo di pianificare per tempo la sostituzione del tuo impianto di riscaldamento: se il tuo impianto dovesse subire un guasto improvviso avresti poco tempo a disposizione per fare una scelta oculata. Richiedi una Prima consulenza: un consulente qualificato ti farà visita e analizzerà lo stato del tuo impianto di riscaldamento. Successivamente ti presenterà alcune proposte concrete per l’uso delle energie rinnovabili.

Come PMI, puoi beneficiare della consulenza PEIK. La consulenza energetica per le PMI evidenzia il potenziale di risparmio energetico ed economico e in quali ambiti si possono sfruttare le energie rinnovabili.

Per ulteriori informazioni, consulta la pagina Pompe di calore. Informazioni più dettagliate sulle diverse tecniche come i canestri geotermici, i pali geotermici, l'utilizzo del calore dell'acqua sotterranea o la geotermia petrotermale sono disponibili in francese e tedesco su Geothermie-Schweiz.

Il geocooling sfrutta la differenza di temperatura tra i locali e la terra per trasferire il calore all'esterno dell'edificio. La pompa di calore serve ad aumentare la temperatura durante il riscaldamento, mentre d'estate non è necessaria. Il trasferimento avviene in modo passivo tramite uno scambiatore di calore. L'unica energia elettrica necessaria è quella utilizzata per azionare la pompa di circolazione. Il geocooling è ideale per gli edifici abitativi con le serpentine nel pavimento. Per il geocooling è sufficiente installare uno scambiatore di calore supplementare. Il geocooling è a volte chiamato free cooling perché funziona in modo passivo (e gratuito) senza il supporto di una macchina.

Le imprese del settore terziario e secondario a volte hanno un fabbisogno di climatizzazione più elevato. Grazie alla una macchina frigorifera/calorifera, durante l'estate puoi immagazzinare nelle sonde geotermiche il calore residuo derivante dal processo di raffreddamento. Per lo stoccaggio, le sonde geotermiche devono essere disposte a campo e a una distanza molto ravvicinata.

Diverse fonti di calore residuo e di energia rinnovabile possono essere utilizzate in modo economicamente efficiente solo tramite una rete di riscaldamento. Le varie categorie come il teleriscaldamento, le reti di riscaldamento locale, le reti di acqua di lago o anergetiche possono essere incluse nel termine-ombrello di reti termiche. Le reti termiche permettono di rifornire interi quartieri di energia rinnovabile in modo rapido e poco ingombrante.

In Svizzera, c'è anche un grande potenziale per progetti geotermici su larga scala che possono sfruttare il calore da strati più profondi di acqua o roccia. Hai accesso al teleriscaldamento nella zona in cui abiti? Scoprilo nella maschera di ricerca di CaloreRinnovabile. Puoi ricevere informazioni sulle reti di riscaldamento nella zona in cui abiti dal tuo Comune oppure nell'ambito di una Prima consulenza.

Tool e calcolatori

Test dei costi per il riscaldamento: calcola il tuo potenziale di risparmio

Fai anche tu il test sulle spese di riscaldamento ogni anno e risparmi denaro.
Visualizza altri tool

Domande frequenti

L'energia estratta dal sottosuolo può essere utilizzata con varie tecniche per riscaldare, raffreddare e produrre elettricità. La maggior parte di queste tecniche, come le sonde geotermiche, i canestri geotermici e l'utilizzo del calore delle acque sotterranee, sono ampiamente utilizzate in Svizzera. Tuttavia, anche le tecnologie meno utilizzate in Svizzera, come gli impianti geotermici idrotermali come quello di Riehen BL, sono sistemi affermati e collaudati. Città come Monaco di Baviera e Parigi ne dimostrano la praticità.

L'energia geotermica basata su sistemi stimolati a grandi profondità (geotermia petrotermale o EGS), invece, è ancora in fase di sviluppo. Questa tecnologia ha un grande potenziale per generare calore ed elettricità praticamente in tutte le condizioni geologiche.

La pompa di calore utilizza il calore dell’aria ambiente, del suolo (sonda geotermica a una profondità da 200 a 400 metri o collettori geotermici orizzontali a circa 1,5 metri di profondità), delle acque di falda o di un corpo d’acqua superficiale. Tale quantità di calore è sufficiente per far evaporare un refrigerante liquido che circola in un circuito chiuso. Un compressore comprime il vapore e con la pressione sale anche la temperatura. Il calore così generato viene ceduto all’acqua che circola nell’impianto di riscaldamento di casa. A seguito della cessione di calore, il refrigerante torna allo stato liquido, rifluisce verso la sorgente di calore e il processo può ripetersi.

La pompa di calore necessita sì di elettricità, ma genera una quantità di energia termica da tre a cinque volte maggiore. Per un funzionamento a impatto completamente neutro sul CO2, è necessaria elettricità da fonti rinnovabili, come ad esempio quella solare.

Una pompa di calore salamoia/acqua preleva l’energia geotermica naturale immagazzinata nel sottosuolo, che può essere utilizzata con sonde geotermiche verticali che possono arrivare fino a 500 metri di profondità. Nel sistema di tubazioni sotterranee circola la cosiddetta salamoia, una miscela di acqua e antigelo, che estrae il calore dal sottosuolo e lo trasporta alla pompa di calore. Il sottosuolo raffreddato dalla sonda geotermica viene riscaldato continuamente dall’afflusso di calore naturale, oppure deve essere rigenerato in caso di eccessivo raffreddamento. La trivellazione e l’installazione di una sonda geotermica necessitano di un’autorizzazione ai sensi della legge federale sulla protezione delle acque.

Una pompa di calore acqua/acqua preleva la sua energia dall’acqua di falda o da acque superficiali. Per raggiungere l’acqua di falda si procede a una trivellazione. Un sistema di tubazioni convoglia l’acqua di falda o le acque superficiali alla pompa di calore e restituisce l’acqua raffreddata alla fonte per mezzo di un pozzo di infiltrazione o di un pozzo perdente. L’utilizzo del calore dell’acqua di falda per mezzo di una pompa di calore acqua/acqua è soggetto all’obbligo di concessione e di autorizzazione.

Visualizza altre domande e risposte

Hai altre domande?

Contatta i nostri specialisti dell’energia

e-mail0848 444 444

Sostituire il riscaldamento – proteggere il clima

Riscaldare con energie rinnovabili svizzere. Per il bene della natura.
calore rinnovabile

Materiale informativo e documenti

background image
pdf

Potenzial der Kälteversorgung bei bestehenden Fernwärmenetzen...

2020-12-10
DE
background image
pdf

Wärmepumpen in Thermischen Netzen...

2020-05-15
background image
pdf

Il modulo di sistema per pompe di calore - Scheda informativa per installatore...

2020-03-01
background image
pdf

Il modulo di sistema per pompe di calore - Scheda informativa per proprietarie di casa...

2020-03-01
Visualizza altri documenti
Efficienza energetica

Lingue
Socialmedia
bundesbanner it