Risanamento energetico delle case

Oltre un milione di case non sono coibentate o lo sono solo in parte, e di conseguenza hanno urgente bisogno di essere risanate dal punto di vista energetico. Il risanamento di una casa, tuttavia, offre grandi opportunità: aumentando l’efficienza energetica e rimpiazzando le energie fossili con quelle rinnovabili è possibile risparmiare sui costi energetici. Gli interventi strutturali aumentano il comfort abitativo (ad es. un maggiore isolamento acustico) e consentono inoltre di adattare lo spazio abitativo a nuove situazioni di vita. La chiave per un risanamento di successo è una buona pianificazione, che si ottiene con l’aiuto di un concetto di ammodernamento.

Il concetto di ammodernamento

Ogni risanamento parte dal concetto di ammodernamento. In Svizzera l’80% degli edifici viene rinnovato a tappe. Affinché tali interventi possano essere realizzati in modo sostenibile ed efficiente, è indispensabile un piano a lungo termine che comprenda anche le fasi successive. È importante valutare l’edificio e definire gli obiettivi che si intendono raggiungere con il risanamento dell’immobile. Quali sono le condizioni strutturali ed energetiche dell’edificio? Quali esigenze di utilizzo deve soddisfare l’edificio nei prossimi quindici anni? Il CECE Plus è utile, assieme al rapporto di consulenza, come base per calcolare gli oneri finanziari e valutare le possibilità di intervento. Per interventi di rinnovamento energetico di alta qualità è inoltre consigliabile prendere in considerazione l’ammodernamento di sistema dello standard edilizio Minergie, che può anche essere facilmente combinato con un CECE Plus.

Guida a un risanamento di successo

Dopo aver approntato il concetto di ammodernamento, è possibile avviare il risanamento e ridurre il consumo energetico con misure mirate, come ad esempio il rinnovamento della facciata. Trovi maggiori informazioni in merito al risanamento di successo nei seguenti opuscoli:

Per altre domande puoi contattare la nostra infoline.

Ti piacerebbe prendere ispirazione? Il tool «Ringiovanisci il tuo edificio!» mostra in immagini i vantaggi di un risanamento energetico e fornisce informazioni sulla motivazione, sugli interventi strutturali, sui risparmi energetici e sull’economia d’esercizio.

 

Arieggiare correttamente, spegnere il riscaldamento quando non ce n’è bisogno, non coprire i termosifoni con oggetti e tende e installare e/o controllare le valvole termostatiche: la sola regolazione e manutenzione dell’impianto di riscaldamento consente di risparmiare il 5-10 per cento di energia. L’opuscolo «Riscaldamento intelligente» ti mostra come trasformare con pochi gesti il tuo impianto di riscaldamento in un sistema «intelligente».

Sostituendo le finestre è possibile risparmiare il 5-10 per cento del consumo totale di energia. L’etichetta energia per finestre ti aiuta a selezionare una buona finestra. Oltre alle perdite termiche, tiene conto anche del guadagno di energia solare e mostra l’efficienza della finestra a colpo d’occhio.

Le case costruite prima del 1975 sono di norma prive di uno strato termoisolante. Lo scarso isolamento termico e l’insufficiente circolazione dell’aria all’interno dei locali portano spesso alla formazione di condensa superficiale, che a sua volta può portare alla formazione di muffa. Con l’aiuto di uno strato isolante, che normalmente viene applicato all'esterno della facciata, è possibile aumentare la protezione termica e risparmiare il 10-20 per cento del consumo di energia totale.

La perdita termica attraverso i locali interrati è maggiore di quanto generalmente si pensi. Molti locali interrati sono riscaldati indirettamente attraverso i locali abitativi adiacenti, anche se ciò non è necessario dal punto di vista dell’utilizzo. Separando nettamente i locali riscaldati da quelli non riscaldati è possibile ridurre notevolmente le perdite termiche. 

Le perdite termiche nel sottotetto hanno per lo più due ragioni: l’isolamento g del pavimento del sottotetto è insufficiente o la coibentazione del tetto è insufficiente. Isolando il tetto o il pavimento della soffitta è possibile risparmiare il 10-20 per cento del consumo di energia totale. Se si opta per un risanamento del tetto, questa è l’occasione ideale per installarvi un impianto solare e sfruttare la tecnologia solare termica.

La sostituzione dell’impianto di riscaldamento offre l’opportunità di utilizzare maggiormente i vettori energetici rinnovabili per produrre calore per il riscaldamento, per riscaldare l’acqua sanitaria e/o per attuare ulteriori interventi volti a ridurre il consumo di energia. In caso di risanamento sono consigliabili i seguenti sistemi di riscaldamento e vettori energetici: teleriscaldamento, riscaldamento a legna, pompa di calore e impianti solari.

Il Programma edifici della Confederazione e dei Cantoni promuove i risanamenti energetici, l’uso di energie rinnovabili, lo sfruttamento del calore residuo e l’ottimizzazione dell’impiantistica degli edifici. Richiedi la sovvenzione non appena disporrai di un piano di risanamento dettagliato. È importante presentare la domanda di sovvenzionamento prima dell’inizio dei lavori. Oltre al Programma edifici della Confederazione e dei Cantoni, esistono anche altre interessanti offerte di promozione. Trovi ulteriori informazioni sul sito: www.ilprogrammaedifici.ch.


Utilizziamo cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza possibile durante la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare sul nostro sito web, ti dichiari d’accordo con le nostre disposizioni in materia di protezione dei dati.