Premio Design Svizzera: l’efficienza coniugata all’estetica

25.8.2015

{{translation.caption}}:


Da oltre vent’anni, il Premio Design Svizzera viene assegnato per eccellenti risultati ottenuti in tutte le discipline del design. Quest’anno, per la prima volta, è stato lanciato il Sustainable Impact Prize e sono stati nominati tre promettenti progetti del settore della tecnologia LED e OLED.

Design come fattore economico di grande rilevanza per la società e la sostenibilità – con questa consapevolezza, il Premio Design Svizzera viene assegnato dal 1991 a progetti di ricerca e prodotti estremamente promettenti. Quest’anno, fra i 450 progetti presentati una giuria d’eccellenza ne ha nominato 42, comprendenti novità a livello mondiale e soluzioni intelligenti che confermano la competitività del design svizzero. La giuria ha elogiato i progetti dell’edizione 2015/16, perché convincono con prodotti intelligenti e collaudati sul mercato, ma anche con innovazioni potenzialmente all’avanguardia. I produttori e designer partecipanti al concorso hanno puntato su materiali ecologici, una produzione a basso consumo energetico e prodotti durevoli realizzati con cura.

Quest’anno, il Premio Design Svizzera insieme a SvizzeraEnergia ha lanciato il riconoscimento Sustainable Impact Prize. Energy Efficient Lighting Technologies X Design. Nell’ambito di questa nuova categoria, sono stati nominati un progetto di ricerca e due prodotti nel campo dell’illuminazione d’interni che coniugano il design con l’efficiente tecnologia LED o OLED. In occasione di ineltec, fiera leader nel campo della tecnologia per gli edifici e l’infrastruttura a Basilea, vengono presentate tutte le soluzioni d’illuminazione dei ricercatori e sviluppatori partecipanti che sono state nominate (padiglione 1.0, stand D02).

designpreis_oled-design-lab_152px

Gli OLED sono sorgenti di luce piana. Si caratterizzano per una luce diffusa ma chiara, offrono una buona resa cromatica e per la loro efficienza energetica sono considerati, insieme ai LED, l’illuminazione del futuro. Nell’ambito di un progetto di ricerca promosso dalla CTI, sulla base dei moduli OLED oggi disponibili (Philips Lumiblade) OLED Design Lab esamina il potenziale progettuale e tecnico di questa nuova tecnologia, che gradualmente si prepara per essere immessa sul mercato. Lo spessore ridotto del materiale e la leggerezza degli OLED hanno suggerito soluzioni innovative, stimolate anche dalla possibilità di controllarli digitalmente e dal potenziale per la costruzione di sistemi. Installazioni luminose e lampade interattive mostrano il ruolo che gli OLED potrebbero presto assumere, ad esempio nell’illuminazione generale degli ambienti.

designpreis_ampoules-lmp_152px

Trasformare la lampadina in una lampada, in altre parole: far diventare sorgente luminosa e apparecchio illuminante una cosa sola – ecco la soluzione a un’idea semplice che, tuttavia, occupa i designer già da decenni. L’innovazione rivoluzionaria è nel processo, che combina paralumi di varie forme in vetro pressato lattescente con lenti per LED integrate in modo fisso. Si avvitano direttamente su un portalampada, come le tradizionali lampadine a incandescenza. Ampoules LMP si presenta come la fusione tra sorgente luminosa e apparecchio illuminante, in grado di creare una piacevole atmosfera e che appare interessante per il suo potenziale economico e di risparmio energetico.

designpreis_r2d2_152px

La R2D2 è una lampada a sospensione dotata di luci a LED che può essere azionata, comandata e programmata mediante un’app per smartphone appositamente sviluppata. L’app consente di regolare sia la temperatura di colore sia l’intensità della luce. La tecnologia LED consente una variazione della temperatura di colore continua fra 2700 kelvin (luce bianca calda) e 6500 kelvin (luce bianca del giorno). Inoltre, l’app fornisce sempre informazioni sul consumo energetico della lampada e sui relativi costi dell’elettricità. La forma è ispirata a una classica lampada industriale. La sua evidente semplicità permette svariate possibilità d’impiego in ambienti domestici o lavorativi.

L’efficienza energetica gioca un ruolo centrale anche in altre categorie del premio, come nel caso dei lampioni a LED GO o del sistema per doccia a recupero di calore Joulia-inline nella categoria «Product Design Investment Goods».  

Tutti i progetti nominati e premiati dell’edizione 2015/16 saranno presentati dal 31 ottobre al 13 dicembre 2015 a Langenthal. L’esposizione sarà sempre aperta dal venerdì alla domenica tra le ore 15 e le 20 (ingresso: dai 6 ai 10 franchi). Per i gruppi saranno organizzate visite guidate personalizzate ed eventi aziendali. La cerimonia di premiazione si svolgerà il 30 ottobre 2015 nel
Markthalle Langenthal.


Utilizziamo cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza possibile durante la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare sul nostro sito web, ti dichiari d’accordo con le nostre disposizioni in materia di protezione dei dati.