Ottimizzazione degli impianti di pompe

{{translation.caption}}:


Le pompe impiegate nell’industria sono grandi consumatrici di energia. Quando le pompe sprecano troppa energia inutilmente, ciò si ripercuote negativamente sul conto economico di un’impresa, pesando anche sul suo ecobilancio. Per contro, le pompe efficienti riducono l’impronta ecologica e la redditività di un’impresa.

Spesso nell’industria le pompe funzionano praticamente in continuo per decenni. Finché funzionano cadono nell’oblio e nessuno pensa al costo dell’energia. Eppure tale voce di costo incide per oltre il 90% sulle spese sostenute durante il ciclo di vita di una pompa. Al momento dell’acquisto, oltre al prezzo bisogna assolutamente prendere in considerazione anche il costo dell’energia e quelli di manutenzione e riparazione.

Si tratta del 4% del consumo di energia elettrica in Svizzera

Il consumo annuo delle pompe impiegate per il trasporto di liquidi ammonta a 4,7 terawattora. Ciò equivale all’incirca alla produzione della centrale nucleare di Beznau (1 e 2). Quasi la metà di essa, cioè poco meno del 4% del consumo annuo di energia elettrica in Svizzera, viene consumata dall’industria e dal settore manifatturiero, che utilizzano principalmente pompe a secco, il cui motore non è immerso nel liquido pompato. Nelle pompe grandi il motore deve essere inoltre raffreddato dall’esterno, con conseguente aumento del consumo di corrente elettrica.

Ottimizzazione degli impianti di pompe

{{translation.caption}}:


Le pompe impiegate nell’industria sono grandi consumatrici di energia. Quando le pompe sprecano troppa energia inutilmente, ciò si ripercuote negativamente sul conto economico di un’impresa, pesando anche sul suo ecobilancio. Per contro, le pompe efficienti riducono l’impronta ecologica e la redditività di un’impresa.

Spesso nell’industria le pompe funzionano praticamente in continuo per decenni. Finché funzionano cadono nell’oblio e nessuno pensa al costo dell’energia. Eppure tale voce di costo incide per oltre il 90% sulle spese sostenute durante il ciclo di vita di una pompa. Al momento dell’acquisto, oltre al prezzo bisogna assolutamente prendere in considerazione anche il costo dell’energia e quelli di manutenzione e riparazione.

Si tratta del 4% del consumo di energia elettrica in Svizzera

Il consumo annuo delle pompe impiegate per il trasporto di liquidi ammonta a 4,7 terawattora. Ciò equivale all’incirca alla produzione della centrale nucleare di Beznau (1 e 2). Quasi la metà di essa, cioè poco meno del 4% del consumo annuo di energia elettrica in Svizzera, viene consumata dall’industria e dal settore manifatturiero, che utilizzano principalmente pompe a secco, il cui motore non è immerso nel liquido pompato. Nelle pompe grandi il motore deve essere inoltre raffreddato dall’esterno, con conseguente aumento del consumo di corrente elettrica.