Macchine produttive

{{translation.caption}}:


Migliorare l’efficienza energetica delle macchine produttive è una sfida importante. Le macchine, infatti, devono essere efficienti nelle applicazioni più disparate e garantire la fabbricazione di prodotti complessi. Eppure, secondo uno studio condotto nel settore dell’ingegneria meccanica, nei prossimi dieci anni si registrerà un potenziale di miglioramento energetico del 25%, che però le misure standard consentiranno di sfruttare solo in minima parte. Ciò che conta è considerare il sistema produttivo nel suo insieme.

Per questo motivo, in collaborazione con SvizzeraEnergia, ricercatori ed esponenti del mondo economico e scientifico hanno messo a punto degli strumenti di pianificazione orientati alla pratica riguardanti tre tematiche selezionate:

L’analisi Pinch consiste nel rilevare tutti i flussi termici (sia caldi che freddi) degli impianti produttivi e dell’infrastruttura e nel considerarli poi nel loro insieme. 

Macchine produttive

{{translation.caption}}:


Migliorare l’efficienza energetica delle macchine produttive è una sfida importante. Le macchine, infatti, devono essere efficienti nelle applicazioni più disparate e garantire la fabbricazione di prodotti complessi. Eppure, secondo uno studio condotto nel settore dell’ingegneria meccanica, nei prossimi dieci anni si registrerà un potenziale di miglioramento energetico del 25%, che però le misure standard consentiranno di sfruttare solo in minima parte. Ciò che conta è considerare il sistema produttivo nel suo insieme.

Per questo motivo, in collaborazione con SvizzeraEnergia, ricercatori ed esponenti del mondo economico e scientifico hanno messo a punto degli strumenti di pianificazione orientati alla pratica riguardanti tre tematiche selezionate:

L’analisi Pinch consiste nel rilevare tutti i flussi termici (sia caldi che freddi) degli impianti produttivi e dell’infrastruttura e nel considerarli poi nel loro insieme.