Ausili per la progettazione di impianti di refrigerazione

{{translation.caption}}:


Tool del freddo: rapida stima del consumo energetico

    Il tool del freddo della campagna «Efficienza per il freddo» consente di ottenere, con pochi dati di input, una stima del consumo di elettricità, delle emissioni totali di gas serra (Total Equivalent Warming Impact, TEWI) e dell’economia d’esercizio di un impianto di refrigerazione. È possibile immettere i dati di due diverse varianti di impianto e confrontarne i risultati. In caso di sostituzione dell’impianto, i dati immessi per compressori e azionamenti ausiliari (ventilatori, pompe) devono corrispondere ai «valori reali» in loco. Per i nuovi progetti devono essere presi in considerazione i valori di progettazione e/o di esecuzione (niente valori stimati). I risultati possono essere riportati direttamente nella garanzia di prestazione per gli impianti del freddo.

Sintesi SIA 382/1

    Sintesi semplice e chiara dei contenuti principali della norma SIA 382/1, valida per tutti gli impianti di ventilazione e climatizzazione negli edifici.

Programmi di calcolo consigliati per i sistemi del freddo

    

Con il CoolPack l’Università tecnica della Danimarca (DTU) offre un programma gratuito per la simulazione e l’analisi termodinamica dei processi del ciclo frigorifero e dei sistemi di refrigerazione semplici. La DTU propone anche il Pack calculation pro completo (versione professionale a pagamento), che consente la simulazione e il confronto energetico di diverse varianti di impianti di refrigerazione con numerosi profili di utente differenti.

L’associazione tedesca VDMA ha creato con la scheda di standardizzazione 24247 «Efficienza energetica degli impianti di refrigerazione» una metodologia per la valutazione dell’efficienza energetica e l’ottimizzazione degli impianti di refrigerazione. La metodologia è stata implementata nel 2017 in un pratico e conveniente tool informatico (tool per l’efficienza). Questo tool sarà introdotto in Svizzera, ampliato con una versione francese e integrato con i più importanti dati climatici della Svizzera, e a partire dal 2020 sarà oggetto di corsi di formazione.

Nota:
Solo impianti di refrigerazione e componenti correttamente dimensionati consentono un funzionamento sicuro ed efficiente dal punto di vista energetico. A tale scopo sono disponibili a titolo gratuito ottimi programmi specifici per la progettazione di compressori, condensatori, raffreddatori, evaporatori e accessori per lo sfruttamento del calore residuo.

 

Ausili per la progettazione di impianti di refrigerazione

{{translation.caption}}:

Tool del freddo: rapida stima del consumo energetico

    Il tool del freddo della campagna «Efficienza per il freddo» consente di ottenere, con pochi dati di input, una stima del consumo di elettricità, delle emissioni totali di gas serra (Total Equivalent Warming Impact, TEWI) e dell’economia d’esercizio di un impianto di refrigerazione. È possibile immettere i dati di due diverse varianti di impianto e confrontarne i risultati. In caso di sostituzione dell’impianto, i dati immessi per compressori e azionamenti ausiliari (ventilatori, pompe) devono corrispondere ai «valori reali» in loco. Per i nuovi progetti devono essere presi in considerazione i valori di progettazione e/o di esecuzione (niente valori stimati). I risultati possono essere riportati direttamente nella garanzia di prestazione per gli impianti del freddo.

Sintesi SIA 382/1

    Sintesi semplice e chiara dei contenuti principali della norma SIA 382/1, valida per tutti gli impianti di ventilazione e climatizzazione negli edifici.

Programmi di calcolo consigliati per i sistemi del freddo

    

Con il CoolPack l’Università tecnica della Danimarca (DTU) offre un programma gratuito per la simulazione e l’analisi termodinamica dei processi del ciclo frigorifero e dei sistemi di refrigerazione semplici. La DTU propone anche il Pack calculation pro completo (versione professionale a pagamento), che consente la simulazione e il confronto energetico di diverse varianti di impianti di refrigerazione con numerosi profili di utente differenti.

L’associazione tedesca VDMA ha creato con la scheda di standardizzazione 24247 «Efficienza energetica degli impianti di refrigerazione» una metodologia per la valutazione dell’efficienza energetica e l’ottimizzazione degli impianti di refrigerazione. La metodologia è stata implementata nel 2017 in un pratico e conveniente tool informatico (tool per l’efficienza). Questo tool sarà introdotto in Svizzera, ampliato con una versione francese e integrato con i più importanti dati climatici della Svizzera, e a partire dal 2020 sarà oggetto di corsi di formazione.

Nota:
Solo impianti di refrigerazione e componenti correttamente dimensionati consentono un funzionamento sicuro ed efficiente dal punto di vista energetico. A tale scopo sono disponibili a titolo gratuito ottimi programmi specifici per la progettazione di compressori, condensatori, raffreddatori, evaporatori e accessori per lo sfruttamento del calore residuo.