Analisi del potenziale energetico

{{translation.caption}}:


Un’analisi del potenziale è conveniente per ogni azienda che voglia comprendere il proprio consumo energetico e ottimizzare la propria gestione energetica, sia per ottenere un minore impatto sull’ambiente sia per risparmiare sui costi energetici. In due casi tale analisi è un presupposto importante: quando un’azienda vuole stipulare volontariamente un accordo sugli obiettivi con la Confederazione o  chiedere un’ esenzione dalla tassa sul CO2.

Per un’analisi del potenziale un’azienda deve innanzitutto rilevare la sua situazione energetica istantanea, cioè acquisire i dati relativi ai flussi energetici nell’azienda e al consumo di energia proveniente da varie fonti che emettono gas a effetto serra, quali macchine frigorifere, pompe di calore e compressori ad aria compressa. Con questi dati alla mano, è possibile individuare e quantificare i potenziali di risparmio energetico e derivarne provvedimenti concreti.

Tutti gli interessati possono utilizzare gratuitamente gli ausili di lavoro e il modulo che possono essere ulteriormente perfezionati. Nei moduli sono riportati numerosi aiuti, suggerimenti e link che agevolano la loro compilazione. Inoltre SvizzeraEnergia offre altre informazioni in materia di ottimizzazione energetica nell’industria tramite l’analisi Pinch.

Gli applicativi del modello energetico e del modello delle PMI dell’Agenzia dell’energia per l’economia AEnEC e il applicativo dell'Agenzia Cleantech Svizzera act soddisfano attualmente le prescrizioni della Confederazione; l’analisi del potenziale vi è integrata e non dovrà essere eseguita separatamente.

Analisi del potenziale energetico

{{translation.caption}}:


Un’analisi del potenziale è conveniente per ogni azienda che voglia comprendere il proprio consumo energetico e ottimizzare la propria gestione energetica, sia per ottenere un minore impatto sull’ambiente sia per risparmiare sui costi energetici. In due casi tale analisi è un presupposto importante: quando un’azienda vuole stipulare volontariamente un accordo sugli obiettivi con la Confederazione o  chiedere un’ esenzione dalla tassa sul CO2.

Per un’analisi del potenziale un’azienda deve innanzitutto rilevare la sua situazione energetica istantanea, cioè acquisire i dati relativi ai flussi energetici nell’azienda e al consumo di energia proveniente da varie fonti che emettono gas a effetto serra, quali macchine frigorifere, pompe di calore e compressori ad aria compressa. Con questi dati alla mano, è possibile individuare e quantificare i potenziali di risparmio energetico e derivarne provvedimenti concreti.

Tutti gli interessati possono utilizzare gratuitamente gli ausili di lavoro e il modulo che possono essere ulteriormente perfezionati. Nei moduli sono riportati numerosi aiuti, suggerimenti e link che agevolano la loro compilazione. Inoltre SvizzeraEnergia offre altre informazioni in materia di ottimizzazione energetica nell’industria tramite l’analisi Pinch.

Gli applicativi del modello energetico e del modello delle PMI dell’Agenzia dell’energia per l’economia AEnEC e il applicativo dell'Agenzia Cleantech Svizzera act soddisfano attualmente le prescrizioni della Confederazione; l’analisi del potenziale vi è integrata e non dovrà essere eseguita separatamente.