Abitare all’insegna dell’efficienza energetica

{{translation.caption}}:


La tua famiglia sta crescendo, stai iniziando un’attività in proprio o i tuoi figli usciranno presto di casa? Da un punto di vista energetico, vale la pena di adattare il proprio spazio abitativo alla nuova situazione di vita perché ne dipende anche il comfort abitativo. Che tu sia proprietario di casa o un inquilino: se i cambiamenti sono imminenti, rifletti per tempo su come vorresti abitare e vivere in modo efficiente dal punto di vista energetico in base alla tua nuova situazione di vita.

Ottimizzare le dimensioni dell’abitazione, aumentando l’efficienza energetica e il comfort

    

Le esigenze abitative variano in funzione della situazione di vita. Da un’indagine condotta da Rütter Soceco emerge che lo spazio abitativo e il conseguente consumo di energia pro capite aumentano con il progredire dell’età delle persone. L’indagine mostra inoltre che la maggiore superficie abitativa influisce negativamente sulla soddisfazione. Circa il 26 per cento delle economie domestiche con persone di 75 anni ritiene che il proprio spazio abitativo sia troppo grande. Questa percentuale è nettamente superiore a quella delle economie domestiche più giovani (4 per cento dell’età di 34 anni). La proprietà di un’abitazione può quindi diventare un peso con il passare del tempo, oltre a causare più costi energetici del necessario.

Il progetto «EnWiA» di SvizzeraEnergia motiva le persone anziane a ridurre la propria superficie abitativa e quindi il consumo di energia. La scheda informativa per le proprietarie e i proprietari immobiliari mostra come chi adatta la propria casa unifamiliare alla fase di vita successiva possa aumentare il comfort abitativo e sfruttare le opportunità economiche.

Ristrutturare e trasformare la propria casa all’insegna dell’efficienza energetica

    

Se si vuole modificare la propria casa per adattarla alla nuova situazione di vita, una pianificazione lungimirante spesso è decisiva per il successo del progetto. Il Certificato energetico cantonale degli edifici (CECE) ti aiuta in questo compito. Il CECE plus determina lo stato energetico attuale dell’edificio, ti mostra le possibili opzioni di risanamento e stima i costi e le sovvenzioni degli interventi edilizi nell’ambito di un calcolo della redditività. Ulteriori informazioni in merito al CECE si trovano sul sito www.geak.ch.

Nell’opuscolo «Rinnovare gli edifici – dimezzare il consumo di energia» puoi leggere come ridurre della metà il consumo di energia in casa con opportuni interventi.

Consigli per consulenti energetici

    

Anche le consulenti energetiche/i consulenti energetici possono ampliare i propri orizzonti per le consulenze: la scheda informativa «Sfruttare un risanamento energetico per modifiche costruttive» illustra com’è possibile individuare le opportune modifiche costruttive e reagire di conseguenza in qualità di consulenti energetici.

 

Abitare all’insegna dell’efficienza energetica

La tua famiglia sta crescendo, stai iniziando un’attività in proprio o i tuoi figli usciranno presto di casa? Da un punto di vista energetico, vale la pena di adattare il proprio spazio abitativo alla nuova situazione di vita perché ne dipende anche il comfort abitativo. Che tu sia proprietario di casa o un inquilino: se i cambiamenti sono imminenti, rifletti per tempo su come vorresti abitare e vivere in modo efficiente dal punto di vista energetico in base alla tua nuova situazione di vita.

Ottimizzare le dimensioni dell’abitazione, aumentando l’efficienza energetica e il comfort

    

Le esigenze abitative variano in funzione della situazione di vita. Da un’indagine condotta da Rütter Soceco emerge che lo spazio abitativo e il conseguente consumo di energia pro capite aumentano con il progredire dell’età delle persone. L’indagine mostra inoltre che la maggiore superficie abitativa influisce negativamente sulla soddisfazione. Circa il 26 per cento delle economie domestiche con persone di 75 anni ritiene che il proprio spazio abitativo sia troppo grande. Questa percentuale è nettamente superiore a quella delle economie domestiche più giovani (4 per cento dell’età di 34 anni). La proprietà di un’abitazione può quindi diventare un peso con il passare del tempo, oltre a causare più costi energetici del necessario.

Il progetto «EnWiA» di SvizzeraEnergia motiva le persone anziane a ridurre la propria superficie abitativa e quindi il consumo di energia. La scheda informativa per le proprietarie e i proprietari immobiliari mostra come chi adatta la propria casa unifamiliare alla fase di vita successiva possa aumentare il comfort abitativo e sfruttare le opportunità economiche.

Ristrutturare e trasformare la propria casa all’insegna dell’efficienza energetica

    

Se si vuole modificare la propria casa per adattarla alla nuova situazione di vita, una pianificazione lungimirante spesso è decisiva per il successo del progetto. Il Certificato energetico cantonale degli edifici (CECE) ti aiuta in questo compito. Il CECE plus determina lo stato energetico attuale dell’edificio, ti mostra le possibili opzioni di risanamento e stima i costi e le sovvenzioni degli interventi edilizi nell’ambito di un calcolo della redditività. Ulteriori informazioni in merito al CECE si trovano sul sito www.geak.ch.

Nell’opuscolo «Rinnovare gli edifici – dimezzare il consumo di energia» puoi leggere come ridurre della metà il consumo di energia in casa con opportuni interventi.

Consigli per consulenti energetici

    

Anche le consulenti energetiche/i consulenti energetici possono ampliare i propri orizzonti per le consulenze: la scheda informativa «Sfruttare un risanamento energetico per modifiche costruttive» illustra com’è possibile individuare le opportune modifiche costruttive e reagire di conseguenza in qualità di consulenti energetici.

 


Utilizziamo cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza possibile durante la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare sul nostro sito web, ti dichiari d’accordo con le nostre disposizioni in materia di protezione dei dati.