Focus sulle emozioni: il 9° barometro della clientela sulle energie rinnovabili

24.5.2019

{{translation.caption}}:


Che cosa ne pensano gli svizzeri dell’energia solare? Che cosa pensano di #FridaysForFuture? E qual è il loro atteggiamento nei confronti delle tasse sui biglietti aerei? Il barometro della clientela sulle energie rinnovabili 2019 fornisce le risposte a tali domande.

L’Università di San Gallo pubblica al #REMforum la nona edizione del barometro della clientela sulle energie rinnovabili. Lo studio, elaborato in collaborazione con la banca Raiffeisen e SvizzeraEnergia, analizza le preferenze delle consumatrici e dei consumatori svizzeri in materia di energia e clima nella Svizzera tedesca e francese.

Al primo posto: impianti solari con accumulatore a batteria

Uno dei temi principali dello studio è l’accettazione delle energie rinnovabili e le emozioni a esse associate. Proprio l’energia solare evoca spesso sentimenti positivi. Quando si tratta di investire nel settore energetico, i proprietari immobiliari darebbero per la prima volta da 10 anni la preferenza agli impianti solari con accumulatore a batteria (24%). In passato le pompe di calore erano l’opzione d’investimento preferita – ora invece occupano il terzo posto (11%).

È anche interessante il fatto che proprio le emozioni positive nei confronti dell’energia solare sembrano avere una connessione con l’interesse per altri investimenti legati all’energia. Le persone curiose di conoscere l’energia solare sono ad esempio più propense ad acquistare un’auto elettrica.

Consenso alle tasse sui biglietti aerei

Nello studio è stato trattato anche il movimento #FridaysForFuture. I risultati mostrano che la maggioranza della popolazione è favorevole alle proteste per il clima. Il 61 per cento è dell’opinione che la politica climatica svizzera dovrebbe adottare misure più ambiziose in risposta alla problematica dei cambiamenti climatici.
Anche il tema dei viaggi in aereo è preso in considerazione nello studio: la maggioranza degli interpellati è favorevole a una tassa sui biglietti aerei di circa 20 franchi sulle tratte brevi, finalizzata a compensare le emissioni di CO2.

I risultati dettagliati del barometro della clientela sulle energie rinnovabili 2019 sono disponibili online (in lingua tedesca o francese). Trovi maggiori informazioni in merito allo studio sul sito web dell’Università di San Gallo (in lingua tedesca).


Utilizziamo cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza possibile durante la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare sul nostro sito web, ti dichiari d’accordo con le nostre disposizioni in materia di protezione dei dati.