Navigazione

Contenuto

Lavando i piatti a mano invece che in lavastoviglie si risparmia?

No. Secondo un studio condotto dall'Università di Bonn, a parità di stoviglie, la lavastoviglie consuma in media la metà dell'acqua e un quarto della corrente elettrica necessarie per lavare le stesse stoviglie a mano, a condizione che la lavastoviglie sia un apparecchio energeticamente efficiente e che il lavaggio avvenga a pieno carico. Quindi, come per tutti gli apparecchi elettrici, al momento dell'acquisto non dovresti basarti solo sul prezzo ma anche sul consumo di corrente. Basta un'occhiata all'etichetta energia per capire quali sono gli apparecchi che consumano meno. Oltre al consumo energetico, sull'etichetta della lavastoviglie sono riportate la valutazione e la classe di efficienza del lavaggio e dell'asciugatura, la capienza standard e il consumo di acqua. Una guida elettrodomestici costantemente aggiornato ti aiuta a scegliere il tuo nuovo lavastoviglie.

Tutte le basi legali e altre informazioni complementari si trovano sul sito web dell'Ufficio federale dell'energia.

Lo sapevi che...

... SvizzeraEnergia ti dice quando conviene far riparare una lavastoviglie guasta o quando è meglio sostituirla? Informati da noi sul tema riparazione o riacquisto.

... puoi smaltire gratuitamente la tua lavastoviglie in qualsiasi negozio che vende prodotti simili? Troverai altre informazioni nella nostra rubrica sul riciclaggio.

Come posso risparmiare acqua con la lavastoviglie?

Lavando i piatti a mano si consuma molta più acqua che con la lavastoviglie. Scegliendo programmi di lavaggio a bassa temperatura o rapidi, quando le stoviglie sono poco sporche, si possono risparmiare fino a 1500 litri d’acqua all’anno.

 

Che faccio se non ho una lavastoviglie?

Impostando la temperatura della lavastoviglie su 50 gradi, si risparmiano fino a 84 chilowattora di energia elettrica all’anno, ovvero una quantità di energia pari a 80 cicli di lavaggio. Come dire che si possono lavare i piatti gratis per tre mesi.

 

E quando le stoviglie sono molto sporche?

I residui di cibo possono essere tolti a mano. I tegami bruciacchiati possono essere messi a bagno prima in un po’ di acqua e detersivo. Se si fa attenzione a non sovrapporre le stoviglie, il getto d’acqua raggiungerà e laverà perfettamente le superfici.

 

E chi non ha una lavastoviglie?

Anche chi lava i piatti a mano può risparmiare acqua ed elettricità; basta farlo seguendo quest’ordine: bicchieri, piatti e tazze, posate, stoviglie di plastica e per finire pentole. Naturalmente si deve evitare di lavare i piatti sotto l’acqua corrente.