Navigazione

Contenuto

Che cosa mi dice l’etichetta energia?

In fondo basta un solo sguardo per valutare il consumo energetico di un elettrodomestico o di una lampada. Sull'etichetta energia, apposta sull'elettrodomestico o sulla confezione della lampada, è riportata una scala graduata con le classi di efficienza energetica da A a G. A (verde) è la classe migliore e G (rosso) quella peggiore. In Svizzera i grandi elettrodomestici esposti devono essere tassativamente muniti di un'etichetta energia. Su tale etichetta figurano anche altre informazioni preziose. Ad esempio l'esatto consumo energetico espresso in chilowattora, il volume utile dei frigoriferi e l'efficacia di lavaggio delle lavatrici e delle lavastoviglie.

Cosa cambia sulla nuova etichetta energia?

A seconda della categoria merceologica, vi sono riportate tre nuove classi di efficienza energia (A+, A++ e A+++). Inoltre al postodi testi vengono usati pittogrammi di facile comprensione. A tutto ciò si aggiungono altri aspetti, come ad esempio la rumorosità, se essa costituisce una caratteristica importante di un prodotto. I dati riportati sulle etichette sono basati su misurazioni in condizioni di laboratorio. Questa procedura è necessaria per poter confrontare tra loro i valori di diversi elettrodomestici. I metodi di misurazione sono armonizzati in tutta Europa e descritti nelle norme EN vigenti in materia.

Tutte le basi legali e altre informazioni complementari si trovano sul sito web dell'Ufficio federale dell'energia.

Lo sapevi che...

... esiste un'etichetta energia per le finestre, gli articoli idrosanitari, le autovetture e per i pneumatici? Informati sui prodotti più efficienti che si prendono cura del tuo portamonete.